^Torna su
logo
foto1 foto2 foto3 foto4 foto5
  
  
  
Get Adobe Flash player

Programmazione Scuola dell'Infanzia a.s.2019-2020

 

 

AMICA TERRA 

(Stralcio del programma disponibile presso la segreteria della scuola)

 

 Premessa

Il progetto nasce con la motivazione di guidare il bambino alla scoperta dell'ambiente. 

Attraverso l'esplorazione della realtà che lo circonda, il bambino acquisisce conoscenze sempre più ampie. L'interazione ed i rapporti con i compagni e gli adulti gli permettono di intuire la necessità di seguire norme di comportamento comuni per "star bene" nell'ambiente in cui vive.

L'intervento educativo promuove una "pedagogia attiva" che valorizza: l'esperienza, l'esplorazione, il rapporto con i coetanei, la natura, gli oggetti, l'arte e il territorio.

In una fase storica in cui le condizioni umane ed ecologiche, sia locali che globali, richiamano tutti ad un forte senso di responsabilità, la scuola riveste un ruolo primario nell'educare alle "buone pratiche" per uno "sviluppo sostenibile".

Tempi

Settembre: Progetto accoglienza
Da ottobre a maggio: Programmazione "Amica Terra" con la flessibilità delle attività a seconda dell'età dei bambini, dei tempi di attenzione, del coinvolgimento e dell'interesse.

Finalità educative

Favorire lo sviluppo di una "COSCIENZA AMBIENTALE" per la salvaguardia del territorio e in particolare capire come una buona gestione dei rifiuti possa prevenire grosse conseguenze ambientali.

Progetto accoglienza

Il sé e l’altro: interagisce positivamente con adulti e coetanei.

Obiettivi

  • 3 ANNI:
    • scoprire la scuola come luogo di incontro;
    • apprendere i nomi dei compagni e delle insegnanti.
  • 4/5 ANNI:
    • riallacciare rapporti positivi;
    • ricordare le regole della vita comune;
    • dimostrare atteggiamenti positivi di accoglienza verso i nuovi;
    • assumere comportamenti corretti verso i compagni di gioco.

ATTIVITA’:

  • giochi di benvenuto finalizzati alla conoscenza;
  • attività di collaborazione.


La consapevolezza dei crescenti problemi d'inquinamento ci ha orientate verso questa scelta educativa.

Parole come: TUTELA del MONDO ANIMALE e VEGETALE, RICICLO, RISPARMIO ENERGETICO, SOSTENIBILITA' entrano di diritto nel nostro progetto.

Verranno coinvolte, in questo lavoro, anche le famiglie che saranno stimolate ad assumere il loro ruolo primario; ruolo educativo in un percorso di arricchimento reciproco.

OBIETTIVI: 

  • imparare a conoscere, amare e rispettare l'ambiente in cui vivo
  • acquisire comportamenti consapevoli di rispetto per il patrimonio ambientale
  • memorizzare ed interiorizzare comportamenti che riguardino norme e regole della convivenza civile ed ecologica
  • motivare atteggiamenti di rispetto dell'ambiente limitando lo spreco e contribuendo alla raccolta differenziata e alla riduzione di sprechi di energia, acqua e cibo
  • comprendere l'importanza di produrre meno rifiuti.

ATTIVITA’:

  • EVENTO:

Le insegnanti accompagnano i bambini in cortile, ma c'è sporco ... infatti è pieno di diversi tipi di immondizia, cosa fare?

Insieme si decide che bisognerà ripulirlo. Le insegnanti prendono dei sacchi e invitano i bambini a raccogliere e deporre ogni cosa nel sacco giusto.

 

  • Esperienze di esplorazione visivo-tattile dell'ambiente esterno
  • giochi di discriminazione tra elementi naturali e artificiali
  • costruzione di contenitori che riproducono i cassonetti della raccolta differenziata
  • creazione di oggetti utili e decorativi utilizzando il materiale di recupero
  • esecuzione di schede operative
  • la consistenza della terra:
    • indagine: cos'è la terra, di che cosa è fatta
      • esplorazione del giardino: toccare, stringere, sbriciolare, spalmare, raccogliere
      • classificare i segreti che si nascondono nella terra
    • colore della terra: terra asciutta e terra bagnata, i colori dei sassi
    • odore della terra: profumo o puzza?

 

Copyright © 2013. KIDS ScHO0L Rights Reserved.